Home > Destinazioni > Asia > India > Ladakh_passeggiata tra cielo e terra

Ladakh_passeggiata tra cielo e terra

shutterstock_thikseyleggera

Periodo Luglio – metà settembre 2019

Richiedi preventivo

Day 1
1° giorno: Delhi - Leh

Arrivo a Delhi. Disbrigo delle formalità d’ingresso nel Paese. Attesa per volo di di mattina presto per Leh. Arrivo e check-in. Giornata dedicata per l’acclimatamento. Nel tardo pomeriggio piacevole passeggiata nell'oasi di Leh.

Day 2
2° giorno: Leh

Visita della zona. Il vecchio palazzo estivo dei sovrani del Ladakh, Shey Palace è stato costruito intorno al 1430 mentre le prime opere murarie risalirebbero al X secolo. Il tempio principale ospita una grande statua di Buddha Sakyamuni. Poco fuori Leh, il villaggio di Sabu è un tipico villaggio Ladakhi dove si visita anche la scuola locale che sosteniamo. Passeggiata nei dintorni del villaggio. Shanti Stupa, ‘lo Stupa di pace’ si trova su una collina poco fuori città. Oltre che per l'importante significato religioso (sono ivi contenute reliquie del Buddha), la posizione privilegiata e dominante in cui esso è stato costruito dà possibilità di foto veramente uniche.

Day 3
3° giorno: Leh

Visita della zona. Il monastero di Thiksey, costruito sopra la cresta di una collina nel XV secolo, è uno dei più ricchi, belli e pittoreschi monasteri del Ladakh. Appartiene all’ordine Gelug-pa (berretti gialli). Consigliamo visita all’alba per partecipare nella preghiera del mattino. Tagthog Gompa, costruito nel XV secolo, è uno dei monasteri più particolari della zona. È stato costruito intorno a una grotta dove, secondo la credenza buddista, avrebbe soggiornato e meditato il grande maestro Padmasambhava, fondatore del buddhismo tibetano. Poco conosciuto con il suo vero nome ‘Jangchub Samling’ - il luogo del risveglio (dell’illuminazione), Hemis è il monastero più grande e ricco del Ladakh centrale. Fondato nel XVII secolo, appartiene all’ordine Drukpa ed è uno dei più interessanti conventi del Ladakh. Camminata dal monastero di Hemis per raggiungere l’antico eremo di Kotsang, fondato molti anni prima di Hemis.

Day 4
4° giorno: Leh - Nubra

Trasferimento alla Valle di Nubra. Si attraversa Khardung La, il passo più alto carrozzabile del mondo a 5656 m di altezza che offre viste mozzafiato delle catene Himalayane. Arrivo e check-in. In tardo pomeriggio passeggiata per visitare uno dei villaggi della zona

Day 5
5° giorno: Nubra

Giornata dedicata alla camminata nella direzione del ghiacciaio di Hunder Dok attraverso i pascoli Himalayani (circa 3 ore di camminata). Si parte dalla gola di Hunder che si raggiunge in macchina.

Day 6
6° giorno: Nubra

Giornata dedicata a passeggiate e visite nella valle fra cui Ensa Gompa, uno dei monasteri più remoti del Ladakh, è stato costruito circa 250 anni fa. L’ubicazione di Ensa offre viste mozzafiato della valle di Nubra. Samstanling Gompa, il monastero dove, secondo la tradizione buddista, abita la reincarnazione del grande lama Kushak Bakula Rinpoche.

Day 7
7° giorno: Nubra - Leh

Trasferimento a Leh. Pranzo con famiglia locale. Visita di Leh. Palazzo-fortezza gLechen Palkhar, riferito comunemente come Leh Palace, è situato sulla sommità di una collina che domina Leh. La salita al maniero attraversa i quartieri più antichi della città. Dal palazzo un sentiero porta alla sommità della collina e a Tsemo Gompa, monastero del picco. La cima offre la vista panoramica della valle di Leh e della catena Stok Kangri.

Day 8
8° giorno: Leh

Visita della zona. Matho è l’unico monastero dell’ordine Sakya-pa in Ladakh. Fondato nel XV secolo, è molto importante e famoso per gli oracoli e per la loro festa annuale che cade tra febbraio e marzo. Passeggiata nei dintorni di Matho. Il palazzo reale di Stok fu costruito nel 1825 da Tsepal Namgyal e tuttora è la residenza della famiglia reale del Ladakh che si ritirò qui nel 1846 a seguito dell’invasione dei Dogra. Una parte del palazzo oggi ospita un museo dove si possono ammirare oggetti e gioielli della famiglia reale.

Day 9
9° giorno: Leh – Uley Tokpo

Trasferimento a Uley Tokpo. En route camminata di circa 2 ore per raggiungere il monastero di Ridzong. Ridzong Gompa fu fondato verso la metà del XIX secolo da Tsultim Nyima. Qui i monaci osservano un regime austero e le pratiche vengono svolte in modo molto rigoroso. Non molto lontano di trova il convento femminile di Chulichen.

Day 10
10° giorno: Uley Tokpo

Escursione a Lamayuru. Il monastero di Lamayuru, uno dei monasteri più importanti e anche i più grandi del Ladakh, racchiude la grotta dove il grande maestro Naropa avrebbe soggiornato. Pomeriggio dedicato a camminata per visitare uno dei villaggi più antichi della zona.

Day 11
11° giorno: Uley Tokpo - Leh

Alchi Choskhor, situato su una zona pianeggiante anziché su una collina, è il gioiello tra tutti i monasteri del Ladakh, grazie ai suoi cinque templi e i loro dipinti. Visita di Alchi. Trasferimento a Leh. En route visita di Likir e Basgo. Nel 1115 Lha-Chen Gyalpo fondò il monastero di Likir in una delle più belle valli del Paese. Il nome del monastero deriva dalla parola kLu-Khyl che vuol dire cerchio dei naga. Il palazzo-fortezza di Basgo (capitale del Ladakh Alto), risale al XVI secolo, di cui oggi rimane poco, tranne i tre templi che sono ben conservati. Quello principale ospita una delle più grandi statue del Maitreya, il Buddha del futuro. Visita del villaggio di Basgo.

Day 12
12° giorno: Leh – Delhi

Volo di mattina presto per Delhi. Visita di Delhi: Qutub Complex, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, racchiude Qutub Minar, il più alto minareto in mattoni del mondo, e la moschea di Quwwat-ul-Islam. Insieme, furono tra i primi monumenti islamici del sub-continente indiano (XII-XIII secolo). Lotus Temple, il tempio madre del subcontinente indiano della fede Bahá’í e uno dei sei templi Bahá’í nel mondo, è l'opera architettonica moderna più visitata al mondo, superando la Torre Eiffel e il Taj Mahal! Visita panoramica della zona coloniale di Nuova Delhi con il Parlamento, il palazzo presidenziale e l’India Gate. Cena in hotel. No camere prenotate (supplemento su richiesta). Trasferimento all’aeroporto internazionale e partenza con volo di linea internazionale.